Risonanza, un piccolo libro circolare

Oggi ti parlo di un piccolo libro illustrato che ho realizzato per il numero di gennaio di MinimeStorie, la collana autoprodotta del Collettivo Spicelapis (di loro ho scritto anche qui e qui).

Questo progetto prevede l’uscita, a cadenza bimestrale, di un librino in formato A5. L’autore è sempre differente ed ha la massima libertà di azione: può creare un fumetto, un testo accompagnato da immagini, oppure un racconto senza parole come ho fatto io.

risonanza1.jpg

La mia storia illustrata ruota attorno al concetto dell’Entanglement: si tratta di un fenomeno della fisica secondo cui tutta la realtà è un movimento di energia e due particelle che provengono dalla stessa fonte e che “risuonano” tra di loro, mantengono un legame anche a distanza. Se in una delle due avviene un mutamento, ciò accade anche nell’altra istantaneamente. E’ quello che succede ad una madre con il figlio che vive lontano, o tra due innamorati.

Quando due persone si vogliono bene, i loro campi elettromagnetici viaggiano all’unisono e si amplificano, irradiando un campo che coinvolge anche il mondo esterno.

In “Risonanza” ho provato a fermare un attimo, a mettere a fuoco un momento quotidiano per parlare di una cosa più grande. Perchè se è vero che risuoniamo con gli altri e con l’ambiente intorno a noi, allora significa che siamo in una posizione di grande responsabilità personale: per come ci poniamo rispetto agli altri, per le parole che usiamo, per come trattiamo la natura.

Che tipo di energia vogliamo mettere in movimento?

risonanza3.jpg

Risonanza” è un libro circolare che parla di un incontro.

La chiamo circolare perchè in questa micro-storia per immagini non c’è un unico ordine di lettura: la potete leggere dalla prima pagina o dall’ultima, in un crescendo che culmina nella doppia pagina centrale. E’ un libro circolare in rosso e in blu, in due tonalità vivide e vibranti. Associo il blu al maschile, alla vastità dell’universo, ed il rosso al femminile e al calore del fuoco.

Il libro è stato stampato in 50 copie e presentato il 25 gennaio alla Libreria Moderna di Udine, e si può trovare in tutte le Librerie in Comune della città. Qui sotto puoi vedere qualche dettaglio, e dopo le foto ti racconto quali sono state le mie ispirazioni!

Al prossimo post!


Le ispirazioni principali che mi hanno guidato nella creazione di “risonanza” sono:

  • Le conferenze della dottoressa Erica Francesca Poli, una psichiatra e psicoterapeuta di cui ho letto e ascoltato alcune conferenze su Youtube. La trovo illuminante e sa spiegare in modo coinvolgente e chiaro dei concetti complessi (in particolare, il video che mi ha ispirato è questo).

  • “Sette brevi lezioni di fisica”, di Carlo Rovelli: è un libro che raccoglie alcuni articoli divulgativi apparsi sul settimanale domenicale del Sole24Ore.

  • Gli studi sul colore di Yves Klein, artista francese attivo negli anni ‘50 che lavorava su opere monocrome. Celebre il suo blu vibrante, che aveva anche brevettato come International Klein Blue. “Il blu oltremare monocromo delle composizioni emana una serenità profonda e sembra riempire lo spazio circostante con le sue vibrazioni. Se guardato a lungo, il colore può persino provocare uno stato di trance ad occhi aperti. Un simile stato di profondo equilibrio mentale è stato descritto da molti scienziati e artisti del passato - e persino dagli astronauti - come fonte di ispirazione. Richard Wagner (…) descrisse così l’esperienza: “ In questo stato simile alla trance, che costituisce la naturale condizione di ogni sforzo creativo, ho delle impressioni molto distinte. Sento di diventare tutt’uno con questa energia vibrante, che è onniscente ed è limitata soltanto dalle mie personali capacità” - tratto da “Klein” di Hannah Weitemeier, edito da Taschen. -